Se parli con qualcuno che ascolta veramente avrai un confronto reale.

Se invece parli con qualcuno che non ti sta nemmeno ascoltando, smetti tranquillamente di parlare.

Chi parla ma non sa ascoltare spesso parla per avere ragione e prevaricare, non per condividere il valore delle proprie idee con altri. Soffre di una malattia chiamata arroganza. Presta molta attenzione a questa malattia perché è contagiosa. Si manifesta con svariati sintomi. Supponenza, mancanza di rispetto, abuso verbale, senso di superiorità e convinzione di avere sempre ragione. Stai molto attento a non cadere nella trappola di rispondere alle sue provocazioni.

La tua libertà personale, quella vera, quella che devi cercare di difendere con tutte le tue forze è proprio lì: nell’intervallo di tempo che intercorre tra ciò che accade e come scegli di rispondere.

E’ lo spazio che si crea tra ciò che ti viene detto e come scegli di reagire e comportarti. Non perdere mai quello spazio perché diresti a te stesso che sei il risultato delle circostanze e non delle tue scelte. Diresti ad un arrogante che sei come lui.

Non pensare di essere debole perché faresti il suo gioco. Sei esattamente il contrario. Sei forte al punto da sapere che sei libero di scegliere quello che vuoi fare della tua vita e non una vittima.

Essere una persona coraggiosa non significa necessariamente reagire al comportamento altrui ma capire quando è il momento di non farlo.

Dedicato a te …

Simone


Leave a Reply

Your email address will not be published.